Avanscoperta
Service Ecology Mapping Workshop

Service Ecology Mapping Workshop

Visualizzare un servizio per progettare in modo fluido e integrato

In questo workshop con Vincenzo Di Maria impareremo a produrre una Service Ecology Map, ovvero una mappatura complessiva di un servizio che combina attori, azioni e componenti specifiche.
Capiremo come si analizza un servizio nelle sue componenti, quanti e quali sono i fattori che lo compongono e lo fanno funzionare, come si visualizzano le relazioni tra le parti, e come una visione d’insieme può aiutare chi lavora nel digitale a progettare in modo fluido e integrato.

A chi si rivolge questo corso

Il corso Service Ecology Mapping è stato pensato per chiunque si trovi a dover progettare, comunicare o vendere componenti di servizi, con un focus sui touchpoint digitali: quindi chi si occupa di progettazione e sviluppo web/mobile, marketing, comunicazione, startupper, imprenditori che stanno sviluppando una propria proposta di valore, service provider che vogliono avere una visione d’insieme della propria offerta.

Argomenti

  • Service Design Thinking: gli elementi base del service design
  • Anatomia di un servizio: capire la composizione di un servizio cross-canale e ricostruire il suo funzionamento
  • Metodi di rappresentazione grafica di un servizio: come tracciare e mappare gli elementi digitali
  • I touchpoint nell’ecosistema di un servizio: cosa sono i punti di contatto e come funzionano
  • Radiografia dei problemi: come rendere visibile l’analisi dei pain-point e dei colli di bottiglia.

Programma

In questo workshop impareremo a visualizzare e analizzare un servizio multicanale partendo dai principi di Service Design.
Capiremo in che modo queste competenze sono utili a chi lavora alla produzione/gestione di singoli touchpoint digitali.

Alleneremo la capacità di mappare e visualizzare, aspetto chiave in ogni processo di design e in particolar modo nel design delle esperienze intangibili: quando l’informazione diventa visibile è più facile immaginare connessioni utili.

Passeremo in rassegna i diversi metodi di visualizzazione usati durante la progettazione di un servizio, chiarendo le differenze di utilizzo e i vantaggi di ognuno (user journey map, service blueprint, mappature e diagrammi, service ecology map).

Sperimenteremo tecniche di mappatura visiva di tutte le componenti che costituiscono un servizio: attori, interazioni, punti di contatto, relazioni tra le parti.

Impareremo a dare una visione d’insieme alla complessità di un servizio per aumentare la consapevolezza sulle risorse presenti, ipotizzare combinazioni tra gli elementi, capire come l’aggiunta o la modifica di un componente o di uno stakeholder ha degli effetti che si ripercuotono su tutto il servizio, inteso come organismo, e ne modificano gli equilibri nel bene e nel male.

Agenda

Mattina

Progettazione di servizi multicanale:

  • Anatomia di un servizio e principi di service design
  • Metodi grafici per la rappresentazione di un servizio
  • Lo strumento della “service ecology map”.

Pomeriggio

Esercitazione pratica su un servizio multicanale:

  • Raccolta esperienze dirette del servizio e test delle funzioni digitali
  • Creazione della mappatura dell’ecologia del servizio
  • Analisi delle componenti, individuazione pain-point.

Come si svolge

Durante il workshop alterneremo momenti di teoria e di pratica, con molte attività di laboratorio da svolgere in piccoli gruppi. I partecipanti si confronteranno con un brief verosimile per mettere in pratica ciò che avremo affrontato nelle parti teoriche.

Faremo riferimento a dei servizi conosciuti dai partecipanti con il supporto di materiali che documentano componenti e interazioni. Si chiederà ai partecipanti di indagare digitalmente il servizio in alcune sue funzioni, testandone l’usabilità e l’esperienza.

Le mappature dell’ecologia del servizio verranno realizzate su carta e condivise con gli altri gruppi di lavoro. Template, dispense teoriche e materiali verranno forniti dal docente Vincenzo Di Maria.

Perché partecipare

In un tweet, perché le persone dovrebbero partecipare? Cosa si portano veramente a casa?

Creare una Service Ecology Map serve ad avere una rappresentazione complessiva di tutto ciò che contribuisce al funzionamento di un servizio, a riconoscerne la struttura e quindi a progettarne le parti digitali in modo fluido e integrato.

F.A.Q.

Per partecipare sono necessarie conoscenze pregresse? Consigli di letture pre-corso?
Il workshop è tecnicamente accessibile a chiunque, è tuttavia consigliabile un’infarinatura su:

È un workshop per principianti o per esperti?
Il workshop è di livello intermedio: non serve essere esperti di service design ma è utile avere conoscenze pregresse di UX design.

N.B.

Il workshop sarà confermato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. Invieremo una comunicazione con la conferma del corso agli iscritti non più tardi di tre settimane prima del corso.

Info pratiche sul workshop

Lingua: Italiano.
Orari: 9.30 – 17.30.
Laptop: Non necessario ai fini del corso.
Numero massimo di partecipanti: 16.
Dress code: informale.
Compreso nel prezzo: coffee break e i pranzi insieme al docente e agli altri corsisti. Perché anche il networking è importante! :-)

Come raggiungere la venue del corso

Trovi tutte le informazioni sulla sede alla pagina Camplus Bononia.
Il Camplus Bononia è in via Sante Vincenzi 49 a Bologna e offre anche soluzioni per il pernotto, qualora tu abbia bisogno di una camera.

Domande? Dubbi? Scrivici a info@avanscoperta.it.

Vuoi saperne di più sui nostri biglietti?

Biglietti

Under_Cover_LearnerSCONTO 20%

Se ti stai iscrivendo al corso a titolo personale e non hai la Partita IVA, c’è una tariffa speciale per te: uno sconto del 20% sul prezzo corrente del biglietto

Come? Inserisci il codice Under_Cover_Learner nel campo "Immetti codice promozionale" di Eventbrite.

Note: lo sconto non è cumulabile con altri codici sconto.

Vincenzo Di Maria

Vincenzo Di Maria è un service designer con esperienza internazionale. Laureato in product design, si occupa di progettazione di servizi ed esperienze cross-canale, con un approccio olistico, giocoso e centrato sulle persone.
Svolge parallelamente un’intensa attività come formatore: insegna attualmente all’Università di Bologna, ha collaborato con la Central Saint Martins college of Art and Design, il POLI.Design a Milano, lo IED di Madrid e la INSEEC Business School a Parigi.

Chi siamo, in breve :)

Avanscoperta è un ecosistema in espansione fatto di professionisti con una grande passione per l’apprendimento: ci piace imparare cose nuove e scambiare esperienze e idee, esplorando territori finora inesplorati in ambito software, nella sua accezione più ampia possibile.

Selezioniamo con attenzione gli argomenti più rilevanti e i migliori docenti da tutto il mondo, e diamo particolare importanza alle tecniche di insegnamento, preferendo approcci pratici e coinvolgenti.
Unisciti a noi! 🙂

Ti interessa questo corso?

Se hai delle domande specifiche, o vuoi ricevere maggiori informazioni, scrivici. Saremo felici di risponderti!







NEWSLETTER

Vuoi ricevere una volta a settimana i nostri contenuti esclusivi su tecnologia, sviluppo software, business e design?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER :-)

Iscriviti alla newsletter!